Tel. 051-63.52.911

Tutti per uno al navile

Associazione di Volontariato per l'AUtogestione dei SERvizi e la Solidarietà

Sostienici
In quest'area: 

Il progetto di cittadinanza attiva "Tutti per uno al Navile", promosso dall'Auser di Bologna in collaborazione tra l'amministrazione comunale, il quartiere Navile e tante delle realtà associative operanti sul territorio, ha l'obiettivo di coinvolgere tutti i cittadini, anche quelli più fragili, nella cura del bene comune.
Sede operativa del progetto la Bolognina, un luogo che, purtroppo, troppo spesso ultimamente è balzato alle cronache per situazioni di emergenza legate alla criminalità. E' proprio qui che due giorni alla settimana i volontari Auser scendono in campo per prendersi cura della zona.

L'idea che sta alla base del progetto è quello di un welfare che da semplice "distributore" delle risorse monetarie, diventa "generativo" di bene comune attraverso l'attivazione dei cittadini che, ognuno secondo le proprie possibilità, dedica parte del proprio tempo e delle proprie capacità in azioni di cittadinanza attiva.

Il progetto vuole sperimentare nuove forme di servizi a favore degli anziani fragili, strutturare le azioni di socialità e cittadinanza attiva che coinvolgano anche i richiedenti asilo, sviluppare una formazione allargata ai volontari delle diverse realtà del territorio, non mancheranno un percorso narrativo e biografico per raccogliere visioni e racconti che coinvolgerà gli anziani fragili; azioni di cura e piccola manutenzione delle aree individuate ed eventi tematici di sensibilizzazione.

Il progetto ha sempre bisogno di nuovi volontari!
Chi vuole partecipare attivamente o avere informazioni può contattare Auser Bologna allo 051 6352911

News Recenti

Eliana Nerozzi, l’ostetrica di Pianoro, tesserata Auser fino al 2016, ci ha lasciati il 20 luglio scorso a 95 anni di età.

L’Associazione Civibo Onlus festeggia due anni di attività in un modo un po’ speciale. Apre un’altra mensa popolare a Bologna che si aggiunge a quelle di via Del Battiferro 2 e di via Sacco 16.

Oltre 4.300 soci e ben 3.200 volontari attivi in cinquanta gruppi territoriali distribuiti in 44 Comuni dell’Area Metropolitana bolognese.

Condividi