Top

Poesie del mese di gennaio 2018

 

SPRECHI E CONSUMISMO

Ascoltiamo le sirene della pubblicità:

essere giovani, competitivi, arrivisti, proprietari.

Per niente lungimiranti.

Per il guadagno di pochi.

A noi d’altro canto non basta il necessario,

vogliamo sempre di più in un escalation di sprechi.

Ciò non è intelligente e non porta a niente di buono.

Stiamo consumando le materie utili e preziose

per il nostro avvenire

e per le generazioni future.

Fiorini Maria Rosa

Granelli di sabbia

Piccoli,

granelli,

di sabbia,

si fondono,

insieme,

s’uniscono,

dall’erosione,

fenomeno,

naturale,

fluviale,

e glaciale.

Piccoli,

granelli,

di sabbia,

mi donano,

insieme,

sentimento,

dall’emozione,

fenomeno,

naturale,

speciale,

e surreale.

Piccoli,

granelli,

di sabbia,

con piccole

grandezze,

brillano

con lucentezza,

nella roccia,

naturale,

d’opale,

granulare.

Barbara Ventura

IL LIBRO

Pagine di un romanzo

che svolazzano al vento

dimenticato sulla spiaggia

e poi ritrovato.

Testo letto e riletto,

tutto sottolineato per l’interrogazione

e mai più sfogliato.

Costosa enciclopedia con tomi

rilegati in brossura, acquistata solo

per far bella figura.

Diario amato, pagine fitte d’inchiostro,

alcune macchiate di lacrime,

Rileggendovi mi sono commosso.

Libro del mio futuro,

fatto di pagine bianche

che attendono giorni tutti da vivere,

nastri di rime mai stanche.

Silvana La Valle