Top

Ausilio Cultura entra nelle carceri

23 Feb

Ausilio Cultura entra nelle carceri

Grazie a una recente convenzione tra Auser, la Casa Circondariale di Bologna, Coop Adriatica e il Comune di Bologna, i detenuti della Casa Circondariale della Dozza potranno liberamente accedere al patrimonio librario delle biblioteche del Comune di Bologna tramite il servizio di prestito interbibliotecario. I volontari di Ausilio Cultura, già impegnati nel portare i libri a casa delle persone anziane o con difficoltà a deambulare, amplieranno infatti il loro servizio, per andare a consegnare i libri scelti dai detenuti stessi alla Biblioteca della Casa Circondariale della Dozza.
I detenuti potranno quindi scegliere tra i tanti testi disponibili nelle biblioteche comunali di Bologna, richiederli e riceverli direttamente in carcere, grazie alla disponibilità dei volontari Auser – Ausilio.
L’iniziativa si inserisce nel più ampio progetto “La biblioteca in carcere: un’esperienza di libera lettura nella Casa Circondariale di Bologna”, realizzato con lo scopo di soddisfare i bisogni culturali delle persone detenute, anche nel rispetto di quanto sancito nel Manifesto Unesco per le Biblioteche Pubbliche.

Per informazioni:
www.comune.bologna.it/garante-detenuti/

 

Share