Top

Il 21 marzo a Bologna la XX Giornata della memoria e dell’impegno per le vittime innocenti delle mafie

19 Mar

Il 21 marzo a Bologna la XX Giornata della memoria e dell’impegno per le vittime innocenti delle mafie

Sono oltre mille i motivi per non dimenticare e chiedere giustizia, così come oltre mille sono le vittime innocenti di mafie e stragi che verranno ricordate il 21 marzo.

Il corteo che dallo Stadio Dall’Ara giungerà in Piazza VIII Agosto in occasione della XX Giornata della memoria e dell’impegno, si concluderà con la lettura dal palco dei nomi di chi è stato ucciso dalle mafie e non solo: saranno ricordati anche i martiri delle stragi del 2 agosto, del rapido 904 e di Ustica. 

“La verità illumina la giustizia”, questo lo slogan scelto per l’evento, è l’appuntamento nazionale organizzato da Libera e Avviso Pubblico, una giornata dedicata al tema della legalità intesa soprattutto come necessità di giustizia e verità, valori che vengono ancora negati a molti di coloro che hanno perso un proprio caro ingiustamente a causa delle stragi.

Saranno infatti circa 600 i familiari delle vittime presenti alla giornata che ogni anno viene celebrata in una diversa città d’Italia il primo giorno di primavera, simbolo di quella speranza che non deve mai essere abbandonata quando si tratta di lotta alla mafia.

Per questo anniversario così importante è stata scelta Bologna, città dell’associazionismo e della cooperazione, il cui contributo alla Resistenza al nazi-fascismo e il cui valore civile per la reazione dopo la strage del 2 agosto sono stati riconosciuti con due medaglie d’oro.

Gli appuntamenti de “I cento passi verso la XX giornata della memoria e dell’impegno” sono iniziati già mesi fa e proseguiranno fino al 20 marzo. Su tutto il territorio regionale si terranno più di 60 eventi, tra conferenze, mostre, spettacoli e molto altro; sono infatti numerosi i temi che vengono toccati quando si parla di criminalità organizzata e legalità: dal lavoro ai diritti delle donne, dai prodotti della terra alle speranze dei giovani. Anche perché, come ha ricordato don Luigi Ciotti, “non si tratta solo di un evento ma di un percorso tramite il quale scrivere una storia nuova”, e per la quale si auspica che il 21 marzo a Bologna rappresenti una grande svolta.

In particolare, nel centro della città sarà allestita la Cittadella della Legalità, dal 13 al 22 marzo, con i gazebo espositivi di undici organizzazioni tra cui anche il Forum Terzo Settore Emilia Romagna . Nella libreria Venti Lib(e)ri, promossa da Libera insieme a Coop e Librerie.Coop, si terranno alcune presentazioni di volumi che affrontano il tema della legalità e della giustizia, mentre in Piazza XX Settembre sarà predisposto uno spazio dedicato ai sapori di Libera Terra e al Ristorante “Cento Passi”.

Il momento di particolare intensità avrà inizio già il 20 marzo con la Seduta Solenne del Consiglio Comunale, alle 12 nel Palazzo Re Enzo, e la veglia di preghiera e riflessione per le vittime innocenti delle mafie, alle 17.30 nella Cattedrale di S. Pietro in via Indipendenza.

Il culmine sarà ovviamente raggiunto la mattina del 21 marzo, quando il corteo raggiungerà Piazza VIII Agosto e i cittadini ascolteranno i mille nomi delle vittime e gli interventi dei loro familiari, oltre a quelli dei presidenti di Libera e Avviso Pubblico, don Luigi Ciotti e Roberto Montà.

Il pomeriggio sarà ricco di iniziative: in tutta la città si terranno seminari tematici, spettacoli teatrali e laboratori per ragazzi, due appuntamenti specifici per ricordare le vittime della strage di Ustica e quelle della strage del 2 agosto e, per finire, i festeggiamenti per il ventesimo compleanno di Libera.

Programma completo della XX Giornata della memoria e dell’impegno per le vittime innocenti delle mafie:

9.30 Partenza del corteo dallo Stadio Dall’Ara (via Andrea Costa 174). Percorso: via Andrea Costa, via Sant’Isaia, via Barberia, via Carbonesi, via Farini, Piazza Galvani, via Archiginnasio, Piazza Maggiore, Piazza Nettuno, via Indipendenza, via Irnerio, Piazza VII Agosto.

11.30 Arrivo del corteo a Piazza VIII Agosto. Dal palco lettura dei nomi delle vittime delle mafie, del rapido 904, delle stragi del 2 agosto 1980 e di Ustica, alla presenza dei ragazzi delle scuole e dei cittadini.

14.30-17.30 In oltre venti sale centrali della città si svolgeranno seminari tematici, spettacoli teatrali e proiezioni cinematografiche.

Dalle 14 Iniziativa in ricordo delle vittime della strage di Ustica, presso il Museo della Memoria.

Dalle 16 Iniziativa in ricordo delle vittime della strage del 2 agosto, presso la stazione di Bologna.

Dalle 17.30 “Venti Liberi” per festeggiare i venti anni di Libera, presso Santa Lucia, Aula Magna dell’università di Bologna.

Ore 19 e 21.30 “Panni sporchi. Cose da femmini” commedia a cura dell’Associazione Zonafranca, regia di Franca Tragni, nella Sala Salmon del Teatro Arena del Sole.

Per informazioni:

www.libera.it

www.memoriaeimpegno.it

Fonte: www.bandieragialla.it

Share