Top

Studio sulle conseguenze dell’epidemia da covid-19 sui caregiver informali in europa

7 Gen

Studio sulle conseguenze dell’epidemia da covid-19 sui caregiver informali in europa

Come Auser promuoviamo il seguente studio rivolto ai caregiver informali italiani, ovvero familiari, amici, vicini o similari che forniscono assistenza in modo gratuito a persone adulte, per meglio comprendere la loro esperienza durante l’epidemia da covid-19. Si richiede la compilazione entro il 7 febbraio 2021 di un questionario on line.

 

OBIETTIVI

Questo studio, promosso in tutta Europa da Eurocarers (Associazione europea a supporto dei caregiver) (https://eurocarers.org/), e svolto in collaborazione con  il Centro Ricerche Economico-Sociali dell’IRCCS INRCA di Ancona (https://www.inrca.it/inrca/Mod_ric_112.asp?pag=Ric_UO_psicosocio.asp), è rivolto ai caregiver informali, coloro cioè che, come familiari, vicini e simili, forniscono assistenza in modo gratuito a persone che hanno bisogno di aiuto (o sostegno o supporto) per motivi di salute psico-fisica, disabilità o età anziana (65 anni o più), per meglio comprenderne l’esperienza vissuta durante l’epidemia da COVID-19. Scopo di questa iniziativa è documentare e analizzare come l’epidemia da COVID-19 possa aver avuto un impatto su aspetti come salute dei caregiver, situazione assistenziale, reti di supporto disponibili, accesso ai servizi sanitari e sociali, condizione lavorativa ed economica, conciliazione tra lavoro e vita privata. Inoltre, l’indagine cerca di raccogliere opinioni e suggerimenti/raccomandazioni dei caregiver informali su come poter essere supportarti al meglio in questi tempi di pandemia.

 

Se Lei si considera un/una caregiver informale ed è disposto/a a contribuire a tale iniziativa europea, La ringraziamo molto in anticipo per la Sua partecipazione a questo studio!

 

La compilazione del questionario dovrebbe richiedere circa 20 minuti del Suo tempo. Nel caso in cui si senta stanco/a o abbia poco tempo a Sua disposizione per rispondere subito a tutte le domande, può interrompere la compilazione del questionario e completarlo o modificarlo in una fase successiva utilizzando lo stesso link che ha usato per entrare nel questionario, che Le permetterà di rientrare nell’ultima sezione che stava compilando. Questo le consentirà di fornirci il Suo prezioso contributo, possibilmente rispondendo a tutte le domande del questionario, anche se in tempi diversi. Con il Suo aiuto, sia Eurocarers che le organizzazioni nazionali e regionali italiane a sostegno dei pazienti o dei caregiver informali come Lei saranno in grado di migliorare la loro attività di supporto, cercando di sensibilizzare le autorità nazionali, regionali ed europee. Grazie alla Sua partecipazione ci aiuterà infatti a far luce sulle esperienze dei caregiver durante la pandemia da COVID-19, contribuendo a sostenere la nostra azione volta a richiedere servizi di supporto migliori, adeguati e su misura per soddisfare le Sue esigenze di caregiver. I risultati di questo studio saranno inoltre utilizzati per realizzare Linee guida europee rivolte a politici, fornitori di servizi e caregiver informali, utili per la gestione di eventi critici come quello attuale, compresa la “seconda ondata” epidemica e altre future eventuali pandemie.

 

La invitiamo gentilmente a compilare il questionario online entro il 07 febbraio 2021.

 

Se desidera chiarimenti o ulteriori informazioni su questo studio, può contattare Marco Socci o Sabrina Quattrini (Centro Ricerche Economico-Sociali per l’Invecchiamento – IRCCS INRCA, Via Santa Margherita 5 – 60124 Ancona) inviando un’email a: m.socci@inrca.it o s.quattrini@inrca.it

 

Link per accedere al questionario: https://www.surveymonkey.com/r/8B5NBJR

Share